Eccomi a casa Adelfo.

E bene, dopo mesi di latitanza rieccomi ospite dell’Adelfo con il quale in origine avrei tanto voluto collaborare. Abbiamo viaggiato a fasi alterne su fili elettrici discontinui e ad altre frequenze ma occorre anche questo per conoscersi nella vita, figuriamoci qui.

Devo assolutamente ringraziarlo per l’ospitalità e la pazienza con la quale ha atteso la mia frammentaria presenza. Momenti di caos generale….capitano a tutti.

Ma veniamo al punto. Cosa dire. Dico che Adelfo è stato fra i pochi, pochissimi a dire il vero, ad aver compreso e accettato la mia natura ombrosa e a volte macabra ( non saprei come definirla diversamente) e ad aver accolto le mie non-stranezze che spesso invece passano per stranezze. Non ha mai giudicato, ha sempre accompagnato il mio “dark side of the mind” soprattutto sforzandosi di comprenderne il perché. Lui dice che c’è il bene e il male, il bianco e il nero, la forza e la debolezza e che ognuno di noi ha il dovere di sentirsi libero d’essere. Questa libertà di pensiero mi ha riavvicinata al suo blog, luogo dove sono certa che potrò postare il mio dark world senza temerne le conseguenze. Nel mio blog personale questa parte di me è alleggerita dalla volontà di raccontare in modo più delicato onde evitare, come troppo spesso mi accade, di passare per una persona “lugubre”. Di fatto lo sono, è mia natura e non volontà ma qui, con Ade, tutto mi si fa semplice…Ce le siamo cantate in alcune occasioni ma lui è giovane e io vado verso gli anta dunque la cosa è possibile. Ma…credo nel confronto, anche nel litigio quando necessario e credo, che se una persona insiste nel volermi ospite a casa sua, qualcosa di buono, di me, gli è rimasto e viceversa. Le relazioni umane non vestono di perfezione tanto meno sono standard. Al contrario si costruiscono e a volte, con tanta santa pazienza. Faremo più attenzione nell’intento, soprattutto, nell’alimentare argomentazioni che ci facciano divertire e anche star bene.

Tutti abbiamo del dark dentro…..solo che c’è chi lo dice e chi no. Le margherite e le farfalle non fanno per me eppure adoro e rispetto chi ne ritrae la bellezza.

Per me la vera bellezza sta altrove…e nel tempo si vedrà.

Paola.

Annunci

18 thoughts on “Eccomi a casa Adelfo.

Fammi paura con ciò che pensi...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...